Crea sito

Ovidio e Celestino V in Italia e in Francia

Hanno chiuso, il 31 agosto, le mostre programmate dal Circolo Culturale Spazio Arte di L’Aquila, in Francia e in Italia.

A Verdelais, celebre luogo di pellegrinaggio francese, nel Museo religioso dell’antico convento dei Celestini, il Presidente dell’Association Lucozart, Severine Bord, si è dichiarata entusiasta del risultato ottenuto.

In tre mesi di apertura delle rassegne inviate dal Centro Culturale aquilano, con opere degli artisti di Sulmona nel Bicentenario della morte del famoso poeta latinista originario del capoluogo peligno, Ovidio, sono stati registrati oltre cinquemila i visitatori; in larga parte pellegrini essendo Verdelais (Dipartimento della Gironda, nella regione Aquitania) una tappa ricorrente per essere sulla famosa Via Francigena lungo il Cammino per Santiago di Compostela.

Nel 2017 non è mancata una mostra fotografica dedicata a Celestino V ed ai luoghi sacri dell’area peligna. Per l’evento, oltre ad un numero speciale bilingue, stampato e diffuso in Italia dal periodico “abruzzo az 60”, è stato edito un secondo speciale realizzato in Francia, a beneficio dei pellegrini.

Anche a Sulmona si è chiusa la mostra degli artisti francesi curata da “Spazio Arte”, realizzata per il Bicentenario ovidiano. Oltre duemila i visitatori.

Domenica 3 settembre, si cocluderà anche la mostra “L’Arte di rinascenza” di “Aionart” di Spoleto/Leonessa, in Leonessa, dove “SpazioArte” ha proposto il terzo dei sei appuntamenti del 2017 (seguiranno Spoleto, Assisi, Firenze, Rieti), con gli artisti francesi, per il Bicentario della morte di “Ovidio” nella rassegna internazionali d’arte contemporanea presentate dal critico d’arte aquilano Emidio Di Carlo.

Sul registro dei visitatori 3200 firme. Per il ciclo delle conferenze su tematiche religiose, il Presidente di “Spazio Arte”, la dott.ssa Stefania Di Carlo, docente dell’I.S.S.R., ha tenuto nuove conferenze il 20 agosto su Roberto da Salle discepolo di Pietro del Morrone (Salle/Pescara), il 24 agosto sui miracoli di Celestino V e S. Domenico in Fornelli (Isernia)

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. E' iscritto, dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, elenco pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.