Crea sito

Giulianova, nuova caserma dei carabinieri

In una sala gremita si è svolta la seconda assemblea del Comitato di Quartiere Annunziata. Gli ordini del giorno erano le problematiche degli argini del fiume Tordino e dell’erosione dell’arenile sud. Erano presenti il Sindaco Francesco Mastromauro, l’ingegner Archimede Forcellese, gli assessori Gianluca Grimi, Francesca Guerrucci e i consiglieri Lorenzo Di Teodoro e Carlo Mustone.

Dopo i saluti e l’apertura dell’assemblea da parte del Presidente Antonio Fusaro si è passati alla presentazione dei punti del giorno da parte del delegato Gianni Caprioni, che ha posto dei quesiti al Sindaco e all’ingegnere Forcellese.

Il Sindaco ha ribadito che la manutenzione e la messa in sicurezza dei fiumi sono di competenza della Regione e del Genio Civile e che il Comune non può far altro che sollecitarli, affinché risolvano queste problematiche.

La Regione ha, infatti, stanziato circa un, milione e 700 mila euro per la messa in sicurezza del Tordino e contro l’erosione, “un piccolo aiuto – puntualizza il Sindaco – perchè per la messa in sicurezza di tutto il fiume costerebbe più di 30 milioni di euro”.

Dei soldi stanziati della Regione una parte andranno (circa un milione e 300 mila euro) per la messa in sicurezza del fiume nel tratto Piane Tordino – Colleranesco, mentre gli altri 400 mila euro andranno per il ripristino regolare della foce del fiume con il consolidamento del, cosiddetto, “pennello naturale” per cercare di bloccare l’erosione della spiaggia.

Ha puntualizzato l’ingegnere Forcellese, che l’andamento anomalo della foce, oltre a portare all’erosione dell’arenile sud e all’aumento smisurato della quantità di spiaggiato, porta, anche, ad un maggiore inquinamento delle acque che ci hanno superare i limiti critici di controllo.

Durante l’assemblea è stato sollevato il problema dell’elevato stato di degrado del pontile in legno ed il Sindaco ha assicurato che per la stagione estiva il ponte sarà ripristinato.

Sono intervenuti anche gli operatori del settore balneare della zona sud colpiti dalle ultime mareggiate che hanno riversato sulle spiagge elevati quantitativi di spiaggiato.

Le ultime domande dei cittadini e dei delegati hanno riguardato la realizzazione della nuova caserma dei Carabinieri, i cui lavori dovrebbero iniziare entro luglio e conclusi entro marzo 2018, la spiaggia libera per persone diversamente abili che sarà pronta per la stagione estiva e la messa a norma della Sala Polifunzionale in via Dei Pioppi.

“La Sala – ha spiegato il Sindaco – sarà agibile entro marzo, infatti la ditta LT di Montorio sta ultimando le 225 sedie, i tendaggi e tutti i materiali ignifughi che mancano”.

Ma i lavori della Sala, come ha puntualizzato il Presidente del Comitato Antonio Fusaro, dovranno comprendere anche l’abbattimento delle barriere architettoniche, visto che il Centro Socio-Culturale è sprovvisto di un idoneo scivolo all’ingresso e di una pedana per salire sulla palco della Sala.

“In questa struttura sono stati portati negli anni molti spettacoli teatrali ed ha ospitato molte compagnie teatrali – dice il Presidente Fusaso – e una pedana per salire sul palco potrebbe dare la possibilità a persone diversamente abili di poter fare teatro ed esprimere la propria creatività”.

Una proposta che il Sindaco e l’Assessore Guerrucci si sono presi in carico anche in vista dei lavori per la realizzazione dell’Anello Blu.