Crea sito

Nasce Pineto2.0, un giovane gruppo politico

Nasce Pineto2.0 (PinetoDuePuntoZero). Un gruppo politico giovane, sano e dinamico che attraverso la conoscenza del territorio, il dialogo diretto con i pinetesi vuole individuare le soluzioni migliori per rilanciare la nostra città. Un gruppo che di là dalle ideologie e delle bandiere, si propone come volano di cambiamento, basato sui valori della trasparenza, dell’etica, delle competenze e del merito. Un processo politico e soprattutto culturale di rinnovamento, non solo nelle persone, ma principalmente nelle idee e nella gestione della cosa pubblica. Un impegno corale da parte di chi, non con il silenzio, ha deciso di cominciare a discutere su quale sia il modo migliore per cambiare il volto e l’anima ormai saccheggiati della città e del suo territorio.
Cosa è successo a Pineto negli ultimi quindici anni? Questa domanda non può prescindere da una preliminare e attenta riflessione sulla politica pinetese in particolare, e sul ruolo di tutti quei soggetti che fino ad oggi hanno avuto una funzione di amministratori o di oppositori nel “Sistema Pineto”. Un “Sistema” che per favorire gli interessi personali ha progressivamente schiacciato le aspirazioni dei pinetesi, ha contaminato la genuinità di ogni forma di associazionismo e volontariato, ha perseguito l’anomalo apparato economico, cui sono stati imposti criteri a vantaggio di pochi, che ha eroso gradualmente la vitalità economica, turistica e culturale della nostra comunità e la propensione all’intraprendenza dei singoli. Noi crediamo che questo gioco vada interrotto per il bene della collettività.

Vogliamo aprire porte e finestre per far entrare una nuova aria ed energia pulita, “Cambiare Pineto, né a destra né a sinistra, ma per Pineto”.

La nostra ambizione non è quella di apparire come uno dei molti movimenti di antipolitica, bensì abbiamo l’esigenza di autonomia e la necessità di dare sfogo alle proprie idee senza essere vincolati a schemi predefiniti e superati. Il DNA del gruppo è sintetizzato nel “Manifesto Pineto2.0” in cui tutti i cittadini che immaginano la politica come strumento finalizzato al conseguimento del bene comune, e non al raggiungimento di obiettivi e carriere personali, liberi da vincoli, che intendono lavorare assieme e con i quali è possibile confrontarsi su valori e progetti, possano riconoscersi.
Siamo molto scettici sul fatto che questo processo di rinnovamento possa avvenire attraverso chi ha caratterizzato la vita amministrativa di Pineto negli ultimi quindici anni. Pineto2.0 vuole essere un laboratorio per una proposta di cambiamento e di rinascita, un progetto collettivo, un’inversione di rotta nei modi e nelle idee rispetto a quanto fatto fin ora.

Fanno parte dei promotori anche: Mimmo RUGGIERO, Nicola TOSCANI, Adriano DE SANCTIS, Luigi ROSCIOLI, Pio RUGGIERO, Valter MELCHIORRE, Lucio ALBANO.