Crea sito

Roseto: mare da amare e rispettare

Si è svolto venerdì 18 maggio 2018, sul tratto di spiaggia antistante la concessione ‘Lina- l’evento finale del progetto ‘Mare da amare e rispettare: prevenzione e informazione sulla sicurezza in mare’
Simulate alcune operazioni di salvataggio in mare con l’utilizzo di mezzi (elicottero e gommone) messi a disposizione dalla Guardia costiera, oltre ai bagnini della Omnia e i volontari Cri
coinvolti i bambini di tutte le classi quarte dell’istituto comprensivo Roseto 1 delle scuole elementari D’Annunzio, Schiazza e Cologna Spiaggia in collaborazione con la Omnia di Roseto e la Guardia costiera
Durante l’evento c’è stata, inoltre, la presentazione da parte dei bambini dei cartelloni realizzati in classe durante le fasi preliminari del progetto e che verranno successivamente affissi in tutti i lidi della costa del Comune di Roseto degli Abruzzi.

Il progetto è nato con la collaborazione di Michela Staffieri, psicologa e psicoterapeuta; responsabile scientifico e dei bagnini Omnia, il consigliere comunale Marco Angelini.

Il progetto è stato inserito nel Pof triennale 2016-2019 dell’Istituto stesso

“Una bella iniziativa che meritava di esistere in una realtà costiera come quella di Roseto. L’idea nasce dalla consapevolezza che la salvaguardia del mare e del suo ecosistema parte sicuramente dalla prevenzione e dalla buona informazione su quelli che sono i comportamenti e le regole da tenere in mare”. (M.Staffieri)

I protagonisti sono stati i bambini e per questo si è deciso, insieme alle maestre referenti ai progetti Emma Furia e Daniela Coppa, di far partecipare in questo primo anno scolastico tutte le classi IV delle tre scuole primarie dell’Istituto: D’Annunzio, Schiazza e Cologna Spiaggia.

“L’idea primaria e fondamentale è quella di far passare tramite i bambini tutte le informazioni, norme e regole per una buona prassi in mare agli adulti. Per questo primo anno scolastico sono stati previsti quattro incontri: due, quello di apertura e quello di chiusura con la Dott.ssa Staffieri, un incontro con i bagnini della Omnia ed un con il Comandante della Capitaneria di porto di Roseto degli Abruzzi Giovanni Minnone”. (M.Angelini)

“I bambini hanno partecipato attivamente e sono stati entusiasti di ascoltare, imparare, raccontare le proprie esperienze in mare e di fare tantissime domande sia ai bagnini che al Comandante. Alla fine dei quattro incontri hanno preparato un cartellone, quattro in totale, in cui collaborando tutti insieme e con le insegnanti che hanno seguito il progetto, è riportato un “decalogo” delle regole da tenere in mare. Questi stessi cartelloni saranno stampati e posti per ogni lido della costa del Comune di Roseto degli Abruzzi affinchè turisti, le persone locali, bambini ed adulti, cioè tutti noi attraverso il Progetto ci ricordiamo di quale è il modo migliore di stare bene in mare e passare delle buone giornate o le vacanze salvaguardando noi stessi e l’ecosistema marino”. (le maestre)