Crea sito

Via Marco Polo: obbligo di svolta a destra per chi si immette sulla corsia sud

L’innesto tra via Marco Polo e la statale Adriatica, nella zona sud di Roseto, diventa più sicuro. E’ entrato in vigore per gli automobilisti che devono immettersi sulla SS 16 in direzione Pineto, l’obbligo di svoltare a destra, percorrere quindi un tratto in direzione opposta, fare la rotonda tra la Nazionale e la vecchia ss150 e quindi procedere successivamente in direzione sud.
Gli agenti della polizia municipale e i tecnici del Comune hanno eseguito il sopralluogo per decidere come sistemare la segnaletica, sia a terra, sia verticale. Il provvedimento era nell’aria già da qualche mese, soprattutto all’indomani dell’incidente mortale in cui perse la vita una donna residente a Scerne di Pineto e che era alla guida del suo scooter. Mentre percorreva la statale Adriatica in direzione nord una vettura che si stava immettendo da via Marco Polo le ha tagliato la strada.
La svolta obbligatoria a destra era stata adottata qualche anno fa anche dall’allora amministrazione Pavone. Ma successivamente fu revocata.
Questa volta il provvedimento appare irrevocabile per i motivi legati alla sicurezza stradale e per evitare che accadano altre tragedie.
Anche perché di incidenti qui ce ne sono stati molti, fortunatamente non mortali come quello dell’estate scorsa. Intanto, a terra verranno sistemati dei cordoli di protezione a ridosso dello spartitraffico.
Non è escluso che in futuro possa essere realizzata anche una rotatoria, ampliando lo spazio di manovra utilizzando parte della piazza adiacente via Marco Polo.

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. E' iscritto, dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, elenco pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.