Crea sito

Unite, partecipazione popolare e crisi sovranità euro-globale

Si svolgerà giovedì 23 e venerdì 24 marzo 2017, nella Sala Conferenze della Facoltà di Scienze politiche il convegno internazionale La partecipazione popolare e la crisi della sovranità nel quadro euro-globale. Le sfide del multiculturalismo, organizzato dalla Facoltà di Scienze politiche, in collaborazione con l’associazione Demos, Cittadinanzattiva, la Camera di commercio di Teramo, i Comuni di Giulianova e Grottammare, il Centro ricerche di iconologia, simbolica politica e del sacro.
“Si tratta ‒ hanno spiegato i coordinatori dell’iniziativa Carlo Di Marco e Fiammetta Ricci, rispettivamente docenti di Diritto pubblico e Filosofia politica ‒ del terzo convegno sui temi della Partecipazione popolare dei quali ci occupiamo ormai da anni, sia organizzando seminari e incontri di studio che attraverso pubblicazioni scientifiche. Questa edizione avrà un consistente profilo internazionale e si metteranno a frutto esperienze e studi di grande rilievo».
«Oltre ai numerosi interventi che si articoleranno in due sessioni di lavoro ‒ hanno proseguito ‒ varie esperienze applicative di Democrazia Deliberativa, partecipativa e inclusiva saranno messe a confronto nel corso di un’importantissima tavola rotonda alla quale sono stati invitati tutti i soggetti del pluralismo della nostra regione che abbiano a cuore le nuove prospettive della democrazia. Per l’occasione l’Associazione Demos presenterà un progetto di legge regionale di iniziativa popolare perché anche in Abruzzo come in Umbria, Emilia Romagna, Toscana e altre regioni, nascano strumenti istituzionali regionali di garanzia della democrazia e della partecipazione popolare”.

Il Convegno si aprirà giovedì 23 marzo alle ore 9.00 con il saluti del rettore Luciano D’Amico. Seguirà la prima sessione dei lavori, presieduta dal preside della Facoltà di Scienze politiche Paolo Savarese e dedicata al tema Crisi della sovranità e sfide epocali. Una nuova cittadinanza politica tra particolarismo e universalismo?
Interverranno Giulio Maria Chiodi, dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli; Szabό Győző, dell’Università di Budapest; Giovanni Franchi, Everardo Minardi, Fiammetta Ricci e Angela Maria Zocchi Del Trecco, dell’Università di Teramo. Alle ore 15.00 si svolgerà la tavola rotonda La partecipazione popolare nelle applicazioni istituzionali e nel sociale.
Venerdì 24 marzo, a partire dalle ore 9.30 si svolgerà la sessione di lavori dedicata a Partecipazione sovranità e popolo fra diritto e diritti e presieduta da Enzo Di Salvatore, dell’Università di Teramo.
Interverranno Umberto Allegretti, dell’Università di Firenze; Alberto Lucarelli, dell’Università Federico II di Napoli; Jesus Eduardo Troconis Heredia, dell’Universidad Carlos III di Madrid; Giovanni Allegretti, dell’Università di Coimbra; Carlo Di Marco, dell’Università di Teramo.
I lavori proseguiranno nel pomeriggio presieduti da Marina D’Orsogna, dell’Università di Teramo. Parteciperanno Sara Lieto, dell’Università Federico II di Napoli; Michele Della Morte, dell’Università del Molise; Alessandra Valastro, dell’Università di Perugia; Claudio De Fiores, dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”; Marco Di Folco, dell’Università di Roma Tor Vergata.