Crea sito

On. Giulio Sottanelli in “Noi con l’Italia”

“Siamo l’area centrista liberalmoderata della coalizione di centrodestra. Le daremo stabilità e la possibilità di governare”.

Questo dice il deputato di Scelta Civica Giulio Cesare Sottanelli, che spiega la nascita del nuovo partito “Noi con l’Italia”.

In Abruzzo il partito raccoglie amministratori di diversa provenienza (tra cui l’ex sindaco di Avezzano Gianni Di Pangrazio ed ex candidato del centrosinistra alle ultime amministrative), consiglieri comunali di Roseto, Martinsicuro, L’Aquila, Teramo e altri comuni, esponenti dell’ala fittiana come Rudy Di Stefano e Dèsirè Del Giovine, e naturalmente esponenti di Abruzzo civico, il movimento di cui Sottanelli è presidente.

Presidente sarà Raffaele Fitto, vicepresidente Saverio Romano; coordinatore nazionale l’ex alfaniano Maurizio Lupi.

“Nasce non una somma di sigle ma un movimento nuovo”, ha precisato il segretario di Scelta civica Enrico Zanetti.

Spiega Sottanelli: “Anche in Abruzzo il progetto vuole raccogliere e rappresentare quel popolo moderato che ha perso fiducia in Renzi.
Gente delusa dal Pd che non vuole votare un partito di centrodestra troppo estremista.
Noi andiamo a rappresentare la parte europeista, riformatrice, liberale e popolare della coalizione”.

La coabitazione con Matteo Salvini? “Saremo il suo contrappeso”, assicura Sottanelli.

“Per le prossime politiche. ci muoveremo andando sul territorio”, dice Sottanelli, “per presentare il nostro progetto e raccogliere profili importanti.
Faremo una nostra lista al proporzionale con i migliori uomini e donne, e correremo anche nella coalizione dell’uninominale”.

In lista naturalmente ci sarà anche il deputato uscente di Roseto che scrive in una nota: “La campagna elettorale la condurrò con intensità e passione, rappresentando anche la mia coerenza.
Io sono uno dei pochissimi che sono rimasti nel partito di Scelta civica. Tutti i miei colleghi sono scappati.
E oggi Scelta civica (da più di un anno all’opposizione del governo) è l’attore principale di questo progetto politico”.

Ma se Scelta civica è destinata ad essere assorbita dal nuovo progetto, non sarà così per Abruzzo civico.

“Sono fondatore di Abruzzo civico”, dice Sottanelli, “e continueremo con i nostri amministratori ad avere un ruolo anche nelle prossime elezioni regionali, dove saremo presenti sia con “Noi con l’Italia” che con Abruzzo civico”.