Crea sito

Roseto: arriverà il rimpasto di Giunta a novembre ?

Attendere metà di novembre prima di conoscere le decisioni del sindaco di Roseto Sabatino Di Girolamo in merito al rimpasto dell’esecutivo. Se ci sarà.

Il primo cittadino sta valutando le soluzioni che dovranno essere adottate per dare un cambio di marcia alla sua amministrazione, così come richiesto da alcuni esponenti della sua stessa maggioranza.

Grossi stravolgimenti non dovrebbero esserci.

Teresa Ginoble, inizialmente indicata quale possibile nuovo assessore, non dovrebbe lasciare la presidenza del Consiglio.

Secondo indiscrezioni avrebbe dovuto prendere il posto di Carmelita Bruscia. In realtà, il sindaco Di Girolamo non sembra propenso a stravolgere l’assetto del suo esecutivo.

Dovrà sicuramente nominare un nuovo assessore in sostituzione di Tonino Frattari, scomparso prematuramente nei mesi scorsi. Potrebbe essere nominato un assessore esterno.

Ipotesi tutt’altro campata in aria. Era circolato il nome di Enzo Frattari, fratello di Tonino, che ha già ricoperto in passato il ruolo di amministratore. Ma il diretto interessato avrebbe declinato la proposta.

Il sindaco avrebbe ricevuto pressioni per togliere la delega dei lavori pubblici a Simone Tacchetti per affidarla a Nicola Petrini, attuale assessore alla manutenzione.

A Tacchetti, che manterrebbe la carica di vice sindaco, potrebbe quindi andare il bilancio. Entro un mese, comunque, si conosceranno le scelte del sindaco che in buona sostanza, nell’operazione di rimpasto non dovrebbe apportare grandi stravolgimenti.