Crea sito

Basket, Playoff gara 1 – Legnano – Roseto 58 – 62

La Visitroseto.it espugna il parquet di Legnano col punteggio di 58-62 e si porta in vantaggio 1-0 nella serie ribaltando il fattore campo. Primi due quarti sempre a rincorrere, poi il primo break è per gli Sharks ma la TWS rigira la situazione nel finale di terzo quarto (+4 al 30’). Una difesa supersonica, poi, permette di subire solo 12 punti negli ultimi 10’, e alla fine le palle recuperate di Fattori e i canestri di Amoroso e Mei fanno scendere il sipario sulla partita e su una vittoria importantissima di Roseto. Ma andiamo con ordine, per raccontare quella che, comunque andrà a finire, rimarrà una serata da ricordare.

Alla palla a due, coach Ferrari schiera Palermo in regia, Raivio e Mosley sul perimetro, Ihedioha e Mosley sotto canestro; coach Di Paolantonio risponde con Fultz playmaker, Smith e Casagrande esterni, Amoroso e Sherrod sotto canestro. Casagrande sblocca la serie, Raivio e Mosley rispondono con un 2+1 e poi Palermo spara la tripla del 9-2 a 5:16. Sherrod non ci sta e confeziona 5 punti in un amen, successivamente Fattori dalla lunetta mette il 9-8 a 3:42. Fultz e Martini fanno botta  e risposta, Amoroso spara una tripla ma Raivio pareggia i conti per il 13-13 di fine primo quarto.

Martini da 2 e Maiocco con la bellezza di tre triple di fila aprono il secondo periodo, e questi sono gli unici canestri dei primi 5’: 24-13 a 4:07 e time-out obbligatorio per coach Di Paolantonio. Smith sblocca gli Sharks dopo 7’ di digiuno con una tripla e un canestro dei suoi dalla media per il -6, Amoroso e Raivio segnano tre triple in pochi secondi, poi i liberi di Casagrande muovono il punteggio sul 27-26 con un 1’ da giocare prima dell’intervallo lungo. Un canestro in contropiede ancora di Casagrande chiude la prima metà di gara sul 27-28.

Al rientro in campo, Mosley fa 1/2 dalla lunetta, Sherrod si inventa un canestro da sotto e Maiocco realizza in entrata: 30-30 a 8:10. Casagrande ruba palla e va ad appoggiare in contropiede, Martini risponde dalla media e Sherrod mette il 32-34 a 5:26. Mei trova una tripla importante, Palermo interrompe il parziale dalla media, la guardia ex Latina fa 1/2 ai liberi e Smith in step-back infila il 34-40 a 2:50. Maiocco trova un altro canestro, Martini mette la bomba del -1 e Ihedioha confeziona il sorpasso per il 42-40 a 1:20. Smith pareggia i conti dalla media, Ihedioha risponde con un canestro fortunoso e Raivio chiude il terzo quarto sul 46-42.

Il primo canestro dell’ultima frazione lo firma Smith in penetrazione, poi lo stesso impatta dalla media ma Raivio in appoggio mette il 48-46 a 8:21. Fattori impatta con una giocata solista, Amoroso sorpassa dai 6.75, poi Martini dalla media e Fultz dall’arco: 50-54 a 5’dalla fine. Maiocco fa ½ dalla lunetta, Fattori scrive +5 da sotto ma Mosley trova il fondo della retina: 53-56 a 2:28. Amoroso si inventa un bel canestro, Martini risponde dalla lunga distanza ma Mei mette la bomba del 56-61 a 1:44. Mosley getta sul ferro due liberi capitali, Maiocco trova il canestro della speranza ma Smith la chiude ai liberi: gli Sharks vincono 58-62.

Ora si torna in campo tra 3 giorni per gara 2: appuntamento martedì 2 maggio alle ore 20 al Pala Euroimmobiliare.

Legnano: Roveda ne, Maiocco 16, Secco ne, Palermo 5, Martini 17, Ihedioha 5, Sacchettini, Gastoldi ne, Raivio 9, Berra ne, Mosley 6, Battilana All: Ferrari

Roseto: Smith 14, Cantarini ne, Piazza, Fultz 5, Radonijc, Fattori 5, Mei 7, Casagrande 8, Amoroso 14, Sherrod 9  All: Di Paolantonio

Arbitri: Capotorto, Beneduce, Longobucco

Note: Parziali: 13-13, 27-28, 46-42. Legnano: 15/34 da 2, 8/27 da 3, 4/12 ai liberi, 47 rimbalzi (14 offensivi), 12 assist, 14 palle perse, 2 palle recuperate. Roseto: 16/38 da 2, 8/28 da 3, 6/8 ai liberi, 43 rimbalzi (15 offensivi), 12 assist, 7 palle perse, 8 palle recuperate. Usciti per cinque falli: nessuno. Luogo: TWS Arena. Turno di A2: gara 1 ottavi Spettatori: n.c.

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. E' iscritto, dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, elenco pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.